Mindful Eating: Meditazione con il Cioccolato



Se ti dico cioccolato, a cosa pensi?


Il cioccolato è uno dei cibi con più significati nella storia: per gli Aztechi era la bevanda degli Dei, per i Maya moneta di scambio, per i francesi la cura del buonumore, per le monache del ‘600 il peccato – giuravano di astenersi dai piaceri della carne a dal cioccolato!

Il cioccolato aumenta la serotonina che da’ il buonumore, contiene magnesio che diminuisce lo stress, ha teobromina che è stimolante; una pralina di cioccolato è l’antidepressivo più potente del mondo!

Tra i suoi componenti più attivi troviamo: 
– Teobromina (nell’antico greco “theo” significa Dio e “broma” significa cibo): regala una sensazione di calma. 
– Anandamide, chiamata anche “molecola della felicità” (“ananda” significa beatitudine in sanscrito): crea una sensazione di sottile euforia. 
– Feniletilamina (PEA): regola l’umore e innesca ormoni della felicità come endorfina, dopamina e noradrenalina. Aumenta energia, creatività e libido. 
– Triptofano: aumenta la produzione di serotonina (riduce l’ansia e lo stress).

Il cioccolato è da sempre la miglior medicina, considerato da sempre il comfort food per eccellenza, in grado di appagare tutti e 5 i sensi.

Lo sappiamo da un po’, infatti, che non c’è niente di meglio di una tazza di cioccolata calda per risolvere ogni tipo di problema.

Quindi siamo assolutamente giustificate a mangiare cioccolata con la scusa della meditazione.

La meditazione aiuta a raggiungere vette di concentrazione e serenità rare: non tutti sanno che si può fare assaporando il cioccolato – i risultati sono eccezionali!

La meditazione è uno dei metodi più efficaci che esistano per ridurre lo stress ed è una pratica bellissima, alla portata di tutte.

I percorsi di mindful eating sono esperienze straordinarie anche perché consentono di riconoscere, nutrire e placare la fame sensoriale ed emotiva che dilata l’appetito fino a farlo diventare golosità e/o ingordigia. 

La Meditazione con il Cioccolato, in particolare, è una delle forme più interessanti di mindfulness, adatta anche ai principianti e deliziosa per tutte!

La Meditazione con il Cioccolato è una pratica gustosa, adatta a tutte, per imparare a impadronirsi e diventare consapevoli del nostro presente senza vivere sempre nel passato o proiettati al futuro.



Non è una follia, è una meravigliosa notizia che arriva nientepopodimenoche dall’Università americana del Massachusetts, dove insegna il Prof. Jon Kabat-Zinn, creatore della Mindfulness Based Stress Reduction Clinic ovvero un centro dedicato alla riduzione dello stress attraverso la consapevolezza di sè.

La sua tecnica di riduzione dello stress (MBSR – Mindfulness Based Stress Reduction) si è concretizzata in un apposito programma di 8 settimane che aiuta le persone a ridurre il dolore e lo stress.

I suoi studi risalgono agli anni ‘70 ed è stato dimostrato che si ha effettivamente un miglioramento dei casi di depressione e una più rapida guarigione da diverse malattie.

Chiaro, il buon professore non ha inventato l’acqua calda. Sappiamo tutti che se il nostro spirito sta bene anche il nostro corpo risente di influssi positivi.

Ma la vera novità, quella che a tutti gli amanti del cioccolato deve interessare, sta nel nuovo innovativo approccio alla meditazione realizzato attraverso l’uso del cioccolato.

Sì, avete letto bene: secondo il professore, il cioccolato può essere usato in alcune pratiche di meditazione, consentendo di canalizzare l’attenzione verso di sé e ritrovare l’equilibrio interiore.

Questa del cioccolato è una delle tecniche di meditazione più semplici e adatte ai principianti, anche a chi non ha mai fatto prima esercizi di questo tipo.

Meditare assaporando questa delizia è un vero atto di lussuria gustativa, un semplice passo per raggiungere la felicità.



LA LEGGENDA DEL CACAO: IL DONO DIVINO DI QUETZALCOATL


Il Cioccolato: un Dono Divino!

Torniamo indietro nel tempo, alle origini vere e proprie del cioccolato, rievocando le ancestrali radici di questo cibo, così prezioso per i popoli mesoamericani, l’atavica leggenda del cacao e di come questa preziosa pianta si diffuse presso la popolazione Azteca.

I preziosi semi di cacao erano soprattutto adoperati nella preparazione di una bevanda dalle proprietà energetiche e rivitalizzanti, la xocolatl.

I primi agricoltori di cacao furono i Maya, secondo una leggenda, per volontà del loro terzo re Hunahpu; per essi era talmente prezioso il cacao da essere utilizzato come moneta nel commercio con le altre tribù.

Seguirono gli Aztechi qualche tempo dopo.

Il cacao era preziosissimo, le sue bacche erano utilizzate come moneta di scambio alla stregua dei metalli preziosi.

Ma la cosa più interessante a proposito del cacao in epoca precolombiana è la leggenda legata all’origine del cacao.



LEGGENDA DEL CACAO: LA STORIA DEL DIO QUETZALCOATL


Secondo la leggenda, il dio Quetzalcoatl (Serpente Piumato) dalla pelle bianca e dalla lunga barba di piume colorate, arrivò sulla Terra con un dono per gli uomini, rubato agli dèi: un albero di cacao.

Dopo il X secolo, con la misteriosa distruzione della civiltà Maya, quegli stessi terreni furono coltivati dalla tribù dei Toltechi, proveniente dal nord, il cui re, Topiltzin Quetzalcoatl (Serpente Piumato), fu divinizzato per la sua immensa bontà, entrando a far parte della mitologia azteca.

Secondo il mito, il Dio era possessore di un tesoro immenso fatto di “tutte le ricchezze del mondo, oro, argento, pietre verdi chiamate chalchiuitl ed altri oggetti preziosi, come una grande abbondanza di alberi di cacao dai diversi colori”. 


E GLI UOMINI IMPARARONO A COLTIVARE IL CACAO

Quetzalcoatl insegnò agli uomini a coltivare questa preziosa pianta, a raccoglierne i frutti, e a macinarne i semi per creare una profumata bevanda, da insaporire con erbe e spezie.

Sotto consiglio del dio Serpente Piumato, anche la divinità della pioggia Tlaloc e la dea della fertilità Xochiquetzal aiutarono gli uomini a beneficiare dei frutti della pianta divina.


L’ARRIVO DEL DIO TEZCATLIPOCA

Tuttavia, la felicità dei mortali aveva i giorni contati: gli altri dèi, adirati nel vedere gli uomini gustare quello che un tempo era stato un alimento solo a loro riservato, decisero di inviare sulla terra il dio dell’oscurità Tezcatlipoca, astuto fratello di Quetzalcoatl.

Per punire l’ingrato fratello, Tezcatlipoca preparò una bevanda con il pulque, il succo fermentato di una pianta di agave, e convinse Quetzalcoatl a berla fino all’ultima goccia, che lo portò però alla pazzia.

La bevanda zuccherina e particolarmente alcolica fece “ubriacare” il dio Serpente Piumato che resosi ridicolo agli occhi degli uomini, vide questi ultimi voltargli le spalle.

Al suo risveglio Quetzalcoatl notò con grande dispiacere che tutte le piante di cacao, abbandonate dalle cure umane, erano seccate.

Così, infastidito e turbato, lasciò per sempre la Terra.

Il re fuggì verso il mare dove, con una zattera di serpenti intrecciati, si allontanò scomparendo nel mistero promettendo il suo ritorno nell’anno posto sotto il segno del “Ce-acatl”, al fine di riprendersi il suo regno. 

Tuttavia, alcuni semi di cacao caddero per sbaglio dalla sua tasca e, atterrando sulla fertile terra del Messico, diedero vita a nuovi alberi di cacao.



Quando giunse quel tempo, nel 1519una grande nave carica di uomini con armature scintillanti come scaglie di serpente ed elmetti piumati, fece la sua comparsa vicino alla costa orientale del regno azteco.

Era l’8 novembre 1519.

L’imperatore Montezuma credette subito alla profezia ed accolse pacificamente quella nave pronto a restituire il regno al Dio Quetzalcoatl; dal battello però scese non il Dio azteco ma il conquistatore spagnolo Hernàn Cortès.

Tra massacri, saccheggi e tentativi di ingraziarsi i capi locali in un’alleanza anti-azteca, l’avanzata degli Spagnoli continuò senza sosta e Montezuma e Cortés si incontrarono nei pressi della capitale l’8 novembre 1519.

Montezuma volle ricevere cordiamente i misteriosi visitatori e così inviò funzionari di alto rango che portavano ricchi doni e omaggiarono Hernán Cortés con le insegne del dio Quetzalcoatl e offrì a quel popolo doni d’oro, argento, pietre preziose e le preziose bacche di cacao.

L’imperatore azteco omaggiò Cortés e secondo le cronache del tempo, gli offrì il suo regno rivolgendoglisi come se fosse Quetzalcoatl.

Non sappiamo se lo fece davvero: verosimilmente, egli aveva semplicemente paura di uomini che sembravano invincibili militarmente; probabilmente furono proprio il senso pratico e considerazioni militari a suggerire all’imperatore di far entrare gli Spagnoli in città senza opporgli resistenza.

Tralasciamo tutta la storia che ancor oggi, dopo più di 500 anni, è poco chiara.

Fatto sta che, da quel momento in poi, il cacao e la cioccolata, la gustosa bevanda che da esso deriva, cominciarono a farsi conoscere al mondo.



Per i Maya e gli Aztechi era il “Cibo degli Dei”, una prelibata bevanda aromatizzata.

Solo più tardi, quando gli spagnoli portarono il cacao in Europa, diventò “cioccolato”, ma la loro arte rimase a lungo un segreto ben custodito.



E ora, ti invito a gustare l’esperienza vibrazionale e sensoriale della mindful eating con il meraviglioso, gustoso e godurioso Cioccolato fondente grezzo Azteco, biologico, vegano, lactose free e gluten free che ho scelto per farti vivere questa esperienza speciale!

Ho voluto scegliere il più gustoso cioccolato di Modica, un cioccolato sopraffino che racchiude tutti i misteri di questa antica ricetta: una lenta e lunga lavorazione a freddo che preserva i cristalli di zucchero per una struttura unica!

Assolutamente non puoi perderti questa esperienza speciale!

Quindi…



Immergiti nella gustosa esperienza vibrazionale e sensoriale con il purissimo Cioccolato fondente grezzo Azteco! In un istante il tempo sembra fermarsi: è un piccolo momento d’estasi!

Sei curiosa di sperimentare una tecnica millenaria lasciandoti avvolgere dai profumi afrodisiaci del cioccolato?

Vieni ad assaporare un’esperienza sensoriale di Mindful Eating con dell’ottimo cioccolato raw – comfort food per eccellenza!

Quando è possibile conviene coccolarci un po’: per partecipare porta il tuo Cuore e la voglia di fare un’esperienza nuova . . . il cioccolato (di buona qualità) ti attende già!

Fatti guidare dal cioccolato!


EVENTO SPECIALE!


PRENOTA ORA

LA MINDFUL EATING

MEDITAZIONE CON IL CIOCCOLATO


APPUNTAMENTO SPECIALE

VENERDÌ 9 NOVEMBRE

ALLE ORE 17:30

TRA

2020-11-09T15:30:00

  giorni

  ore  minuti  secondi

fino a

TERMINA ALLE ORE 19:30

A causa di circostanze caotiche impreviste nella Terra del Reale, gli Eventi dal vivo sono temporaneamente sospesi fino al prossimo avviso.



PRENOTA ORA

LA MINDFUL EATING

MEDITAZIONE CON IL CIOCCOLATO


Inviami la Tua adesione o richiesta di informazioni.

Ti risponderò con gioia e affetto. 

Valore dell’evento 15€, prenotazione anticipata.

Con infinito amore, luce e gratitudine.


L’ingresso è riservato esclusivamente previa prenotazione online. Una volta effettuata la prenotazione all’Evento di tuo interesse, riceverai una e-mail in cui ti verranno date tutte le indicazioni per poter partecipare agli Eventi in programma.


Prenota una sessione introduttiva gratuita, dove puoi raccontarmi di Te e capire come posso aiutarti – contattandomi via Telegram hai la possibilità di parlare di ciò che più ti sta a Cuore per realizzare i tuoi obiettivi.

Se stai ancora riflettendo sull’acquisto, ti capisco, tranquilla. Per aiutarti a prendere la decisione migliore per te, ti lascio alcune testimonianze, così che potrai farti un’idea più chiara, clicca qui TESTIMONIANZE e qui RECENSIONI




Lavoro con donne di tutte le età, che hanno problematiche di tipo professionale, sentimentale, personale e spirituale, sono insoddisfatte di sé stesse e vogliono ottenere un miglioramento della loro vita.

TI aiuto a trovare risposte mirate ai Tuoi problemi, così che Tu possa ottenere uno stato di completo benessere, attraverso una profonda analisi mirata dei pro e contro, con soluzioni adatte alle Tue esigenze specifiche, per riconnetterti con Te stessa, attraverso consigli, percorsi personalizzati, meditazioni guidate, letture di luce, tarot & oracle coaching e tanto altro!

Prenota una sessione introduttiva gratuita, dove puoi raccontarmi di Te e capire come posso aiutarti.


Con amore, luce e benedizioni luminose ✨



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: